La Cappella di Teodolinda
riapre dopo sei anni

Riapre al pubblico, dopo un restauro durato sei anni, la cappella di Teodolinda del Duomo di Monza. I lavori hanno ridato luce ai 500 metri quadri di affreschi nei quali, in 45 scene, è rappresentata la storia della regina longobarda. Si tratta del maggior esempio di ciclo pittorico dell’epoca tardo gotica lombarda.
La cappella venne eretta alla fine del XIV secolo. La decorazione fu realizzata dagli Zavattari, famiglia di pittori con bottega a Milano, tra il 1441 circa e il 1446. Nel 2008 è iniziato un programma di restauro dei dipinti con il sostegno del World Monument Found, che si è concluso nel gennaio 2015. Teodolinda (Ratisbona, 570 – Monza, 22 gennaio 627) fu regina dei Longobardi e regina d’Italia dal 589 al 616. Il suo nome deriva dall’antico germanico theud (popolo) e lind (tiglio, per traslato scudo), ossia “scudo, protezione del popolo”. Donna bella e intelligente, fu molto amata dal suo popolo, che poté godere durante il suo regno di anni prosperi e fruttuosi. Favorì la pratica dello sport, in particolar modo del nuoto e della corsa.
cappella teodolinda

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

fourteen − 6 =